Il mercato di oggi va sempre più incontro a un'evoluzione connessa alla sfera individuale.

Si parla, appunto, di mercato individuale.

Le persone sono al centro delle strategie di digital marketing, oggi più che mai. Il Covid-19, in questo senso, ha "soltanto" accelerato il decorso degli eventi.

La realtà è che, ormai, online si trova tanto di qualsiasi cosa. A ogni query relativa a un prodotto, ad esempio, Google restituisce migliaia (a volte perfino milioni!) di risultati.

Questo perché gli strumenti di promozione digitale danno a tutti la possibilità di raggiungere le persone.

L'attenzione dei marketer, di fatto, risiede proprio su queste figure: i destinatari dei messaggi di cui il web abbonda.

Dove risiede il valore.

Fare marketing nel 2021 non significa solo restare al passo con gli strumenti tecnologici, le app e le piattaforme a disposizione.

Significa anche conferire alle parola "persona" il giusto grado d'importanza. Vuol dire investire le energie sulla personalizzazione, sull'esperienza immersiva, sull'employer branding, sull'engagement.

Il Covid-19 non ha fatto altro che velocizzare e mettere ulteriormente in luce il mutamento della quotidianità dei singoli individui. E l'urgenza di un nuovo tipo di mercato.

La trasformazione digitale è divenuta una necessità impellente per chiunque, compresi freelance, aziende e loro dipendenti.

Cambia il modo di vivere la vita di tutti i giorni, cambiano le strategie da adottare per approcciare le persone.

A cosa stiamo andando incontro?

Stiamo andando incontro a un'epoca sempre più focalizzata sulla dimensione individuale.

Questo per via delle nuove necessità e delle nuove aspettative sociali.

Per fare ciò, le aziende dovranno scegliere i vantaggi dell'Intelligenza Artificiale e della Realtà Aumentata. Dovranno sfruttare la forza dei dati e della segmentazione, e affidarsi al 5G. Ma anche abituarsi a un nuovo modo di concepire i rapporti di lavoro.

Che si tratti di coloro ai quali si rivolge o dei propri dipendenti, l'azienda farà bene a investire nel fattore umano. In ciascuno dei suoi processi.

Questo perché cambiano i bisogni delle persone, sempre più avvezze al digital, così come quelli dei lavoratori, sempre meno abituati a lavorare in sede.

Confronto costruttivo, ascolto, partecipazione, fiducia, flessibilità: ecco alcune delle parole-chiave del mondo business in questo 2021 appena cominciato.

Come si stanno muovendo i motori di ricerca?

Anche in questo caso, il punto cruciale è la user experience. Fondamentale riuscire a interpretare il linguaggio umano per rispondere nel modo più soddisfacente e utile possibile.

Ancora una volta, personalizzazione.

Il ruolo dei social nella comunicazione ad hoc.

Nel 2021, i social continueranno ad avere un ruolo primario in termini di coinvolgimento e di conversione, cioè di conseguimento degli obiettivi.

Le diverse piattaforme social saranno una delle sedi principali in cui valorizzare il mercato individuale, permettendo il contatto empatico fra Brand e pubblico. Saranno il punto d'incontro fra chi divulgherà un determinato messaggio e chi, quel messaggio, sceglierà di farlo proprio. Perché in esso si sarà riconosciuto.

Parola d'ordine: persone!

Questo nuovo anno, quindi, porterà avanti ciò che ha già cominciato a delinearsi con forza (anche grazie all'esperienza omnicanale): la valorizzazione del singolo.

Inviare newsletter impostando semplicemente il nome del ricevente, di fatto, servirà a poco se il resto della comunicazione non sarà a sua immagine e somiglianza.

Una comunicazione generalizzata, estranea all'epoca che stiamo vivendo, quindi non basata su quanto il pubblico di oggi si aspetti realmente, sarà inutile.

Allo stesso modo, sarà necessario aver cura del fattore umano presente in azienda. Ad esempio promuovendo le interazioni fra i dipendenti, assicurando loro momenti di scambio, di condivisione e di crescita, semplificando il lavoro da remoto.

La traduzione dei nuovi bisogni delle persone in strumenti, servizi e modalità ad hoc sarà la chiave di volta per qualsiasi realtà imprenditoriale proiettata verso il futuro. In qualunque settore.